Gli strumenti per le intellectual property rights intensive industries: esperienze a confronto (Venezia, 9 ottobre 2018)

02 Ottobre 2018

Il 9 ottobre 2018, nell’ambito del Progetto Marchi e Disegni Comunitari 2018 e della Venice Design Week, il Consorzio Camerale per il credito e la finanza, l’Ufficio Europeo per la Proprietà Intellettuale e l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, in collaborazione con Unioncamere Veneto, la Camera di Commercio Delta Lagunare e t2i scarl, promuovono un seminario finalizzato a fornire gli strumenti pratici e teorici affinché le cosiddette IPR-intensive industries possano, con maggiore consapevolezza, sfruttare le loro creazioni senza generare conflitti con diritti di terzi.
Le IPR-intensive industries (laddove IPR è l’’acronimo inglese per dire “diritti di proprietà industriale e intellettuale”) sono quelle imprese, di qualunque natura giuridica, dalle spa alle ditte individuali, che hanno in uno o più diritti di proprietà industriale e intellettuale il loro maggiore valore (asset).
Uno studio realizzato in comunione tra EUIPO e EPO (rispettivamente, l’Ufficio Europeo della Proprietà Intellettuale e Ufficio Europeo Brevetti) ha dimostrato che le Intellectual property rights intensive industries sono le imprese che nell’ultimo decennio hanno avuto le migliori performance economiche e hanno prodotto i migliori (anche in termini di qualità della vita) posti occupazionali.
Un’occasione di scambio di esperienze tra coloro che già operano in una Intellectual property rights intensive industry e coloro che si accingono a intraprendere attività economiche che muovono dallo sfruttamento preminente di un asset immateriale.
Per ottenere il risultato si proverà a ribaltare la modalità tradizionale e si metteranno al centro una serie di IPR-intensive industries che racconteranno le loro esperienze nel creare e difendere i diritti di proprietà intellettuale.
Ogni caso esposto, verrà “contro-relazionato” da un professionista della materia con diversa specializzazione che metterà in luce i profili generali che si possono estrarre dal caso particolare.

 

PROGRAMMA

09.15 – 09.30
Registrazione dei partecipanti

09.30 – 09.45
Saluti di apertura
Roberto Crosta – Segretario Generale Unioncamere Veneto

09.45 – 10.00
Presentazione del progetto “Marchi e disegni comunitari”
Carlo Bettonica – Consorzio Camerale per il credito e la finanza

10.00 – 10.15
Il Progetto Marchi e Disegni Comunitari 2018: perché parlare di IPR-S Intensive Industries
Emanuele Montelione – Coordinatore scientifico del progetto “Marchi e disegni comunitari”

10.15 – 10.45
Come difendere una DOP: il caso del Prosecco DOC
Alessandra Zuccato – CONSORZIO DI TUTELA DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA PROSECCO
Discussant: Maurizio Borghese, Avvocato

10.45 – 11.15
Come tutelare i modelli nei mercati esteri: il caso VARASCHIN SPA
Verena Varaschin – VARASCHIN SPA
Discussant: Elisa Toniolo, t2i scarl

11.15 – 11.45
Il brand Modigliani
Andrea Mazzon – ITINERANT SHOWROOM SRL
Discussant: Emanuele Montelione, Avvocato

11.45 – 12.15
Spunti per la gestione degli IPR’s nel settore medicale
Alice Bertoli – DECO MED Srl
Discussant: Michela Maggi, Avvocato

12.15 – 12.35
Alcuni tool a disposizione delle aziende per accrescere l’uso degli strumenti IPR
Roberto Sandrini – VIP4SME – coordinatore per la Camera di Commercio di Venezia Rovigo

12.35 – 13.00
Le esperienze dei partecipanti

13.00 – 13.15
Dibattito e Conclusioni

13.15 – 14.30
Light lunch

La partecipazione è gratuita, previa ISCRIZIONE ONLINE


Condividi sui tuoi social network


SERVIZI PER LE IMPRESE

L’obiettivo di Verona Innovazione è di contribuire alla crescita della qualità e dell’innovazione del sistema delle imprese del territorio veronese con particolare attenzione a quelle medie e piccole.